Il tenore Aleandro Mariani beato per una sera.

L’artista marsicano ha interpretato il vescovo Guglielmo Giaquinta in un concerto per sostenere la promozione culturale in Lettonia

Canistro – “Non ho provato beatitudine ma avvertito un profondo messaggio di speranza”. Con queste parole Aleandro Mariani, noto tenore marsicano, ha commentato il concerto tenutosi per commemorare la beatificazione di Guglielmo Giaquinta.

“è stata un’emozione fortissima – ha dichiarato il miglior studente degli ultimi 50 anni dell’Accademia di Santa Cecilia – poter recitare davanti a oltre 400 persone che pensano che la cultura, e in questo caso la musica lirica,  siano fondamentali per lo sviluppo dei giovani.

In un concerto organizzato nella Cancelleria della Santa Sede per sostenere la promozione culturale in Lettonia, Aleandro Mariani ha interpretato Guglielmo Giaquinta, vescovo e teologo italiano fondatore della famiglia apostolica Pro Sanctitate, accompagnato dal coro Campitelli e dall’orchestra giovanile di Montemario diretta dal Maestro Alfredo Santoloci, direttore del Conservatorio di Santa Cecilia.

About the author: tony

Leave a Reply

Your email address will not be published.