Aleandro Mariani in concerto a Beirut il 24 dicembre per 1500 militari italiani dell’Onu

AVEZZANO. Un concerto di Natale per la pace sulla via di Damasco: pezzi d’opera dedicati ai militari Italiani della Brigata Pinerolo, impegnati in Libano in una missione coordinata dall’ONU nel quadro delle tensioni territoriali in medio-oriente.

Aleandro Mariani, giovanissimo tenore abruzzese, è stato il protagonista della notte del 24 dicembre esibendosi di fronte a 1500 militari  della missione Onu, “Leonte 17”, coordinati dal generale Stefano Del Colle e dal comandante italiano della missione, Luciano Portolano, stretto collaboratore per le questioni militari del segretario generale dell’ Onu, Ban Ki-Moon.

“Chi partecipa a queste azioni di pace” ha dichiarato Mariani “ a modo proprio è un artista; noi musicisti cerchiamo di veicolare la pace con la musica, i militari dell’ Onu, invece, con il loro coraggio, cercano di far rispettare tregue e di allontanare lo spettro delle guerre”.

Il  tenore abruzzese  ha eseguito arie di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini e di altri compositori italiani regalando ai presenti momenti carichi di emozione. Nel finale, il momento atteso con l’Inno di Mameli.

” Un sogno che si è avverato”, ha concluso il giovane tenore  ” ho sempre sognato di poter cantare l’inno nazionale di fronte ad una platea di nostri militari impegnati in missioni di pace. Cantare i versi del nostro inno nazionale in una terra dove ancora sono forti le divisioni territoriali ed etniche spero possa essere di buon augurio a chi come voi è in prima linea”.

About the author: Aleandro Mariani

Leave a Reply

Your email address will not be published.